Come diceva l’artista Cèsar: “Per me la spazzatura non è ciò che la società rifiuta ma un materiale utile che qualcuno ha lasciato in giro. Allora lo prendo io”.

Biografia di Elisa Lanna Elisa Lanna

Laureata in architettura, parallelamente alle esperienze in campo architettonico, mostra sensibilità alle tematiche ambientaliste del riciclo e del riuso. L’attenzione per gli scarti nasce in particolare dall’osservazione della ricerca degli artisti del ‘900, che affrontano in modo polemico il rapporto tra estetica e vissuto, tra le forme espressive e lo scorrere concreto della vita.
Dunque “Lo scarto diviene tema etico per condurre una riflessione sul concetto di valore che rifugge dalla preziosità del materiale” (R. Dalisi).
Il percorso di esplorazione, iniziato combinando oggetti e materiali appartenenti al mondo del “non prezioso”, si nutre della passione per la moda, in particolare per l’accessorio femminile, sviluppata respirando i profumi dell’atelier materno.
La valorizzazione delle cose più semplici e l’entusiasmo della creatività portano alla creazione di pezzi unici, interamente realizzati a mano.
Da alcuni anni approdata nei modi leggeri dell’alluminio e del Pet, lavora nel suo laboratorio scarti di ogni genere, giocando sia con le trasparenze, i riflessi, le curve che i materiali naturalmente assumono, sia con le geometrie e le modularità suggerite dalla precedente lavorazione industriale dell’oggetto ormai perduto.
Crea così monili che non seguono le mode, ma un progetto creativo dove una lavorazione artigianale si accompagna ad idee che sostengono e cercano di diffondere una nuova estetica del gioiello contemporaneo.
Ha partecipato a varie mostre e rassegne artistiche a Napoli, Roma, Firenze, Milano, Vicenza e Bassano del Grappa.
Varie partecipazioni a “Serate swap” presso il Club del baratto di Lisa Très Chic a Napoli.
Selezionata alla Rassegna di Arte Espressiva “Napoletan…a” a Napoli nel 2012.
Selezionata al Concorso di Artigianato Artistico a Nazzano (RM) nel 2012.
Selezionata al Concorso di Arte Espressiva “Operazione San Gennaro Art” a Napoli nel 2013.
Selezionata al Concorso Internazionale “Bijoux d’Autore” a Roma nel 2012.
Selezionata al Concorso Nazionale di “Moda Etica” a Firenze nel 2013.
Selezionata al Concorso Nazionale“Ri definire il gioiello” a Milano nel 2014.
Selezionata al Concorso Internazionale “Avant Garde” a Bassano del Grappa nel 2014.